Nomenclatura e Pole

NOMENCLATURA


La presenza di tante suddivisioni e la neo- nascita della Pole porta molte difficoltà in termini di unicità nella definizione di una nomenclatura specifica. Ad oggi solo le  organizzazioni legate al pole sport (POSA  e IPSF) hanno stilato dei codici di punteggi ufficiali dove di anno in anno inseriscono nuovi elementi.


In genere gli elementi prendono il nome dall’inventore dell’elemento (Es: Allegra) oppure dalla disposizione del corpo (es: kross knee release – rilascio a ginocchio incrociato), spesso hanno nomi di pura invenzione o ci sono molteplici sovrapposizioni (es: banana Split al posto di Split on pole, Skorpio invertito con Geminy, ecc). Le scuole di pole dance sul territorio italiano spesso utilizzano nomenclature prese da altri stati/continenti (Es: Female Arts Studio ha utilizzato fino al 2018 la nomenclatura australiana, nell’ultimo anno invece sta inserendo nel suo manuale anche i nomi degli elementi presi dal codice POSA). Non esistendo una federazione/organizzazione  italiana che decida di organizzare un gruppo di lavoro finalizzato alla normazione della nomenclatura ad oggi in ogni scuola viene utilizzato un nome diverso per ogni figura creando talvolta il panico fra gli atleti amatori che usano nomi diversi per le stesse figure.

Il consiglio che diamo a tutti è di non fissarsi su un nome specifico decretando “la mia insegnante ha detto che si chiama così per cui tu sbagli”, non è colpa né dell’insegnante né dell’atleta, è solo una questione di mancanza di una nomenclatura generale. Potete però informarvi e leggere i codici esistenti per conoscere i vari modi in cui viene chiamata la stessa figura, potete studiare, partecipare a workshop con atleti/artisti stranieri e chiedere scoprire come loro chiamano le varie figure. Molti professionisti negli ultimi anni stanno scegliendo di utilizzare il codice di pole sport per facilitarsi le cose, non possiamo dire se è giusto o sbagliato, sicuramente in certe situazioni sarebbe bene “ parlare tutti la stessa lingua”.

Per comodità vi scriviamo il link dei codici promulgati da IPSF e POSA, ricordando che in questa sede non stiamo definendo questi codici come unico e miglior metodo utilizzato per la nomenclatura.

POSA

https://www.posaworld.org/code-of-points/

IPSF

http://www.polesports.org/about-us/document-policies/


“Quanto riportato è estrapolato da un saggio scritto da  Erika Esposito , il saggio è in continuo aggiornamento da parte dell’organizzatrice che  negli anni  parlando e lavorando con tantissimi atleti e performer ha ascoltato le varie problematiche delle giurie, osservato tante gare e lavorato per promuovere la specialità pole dance e pole sport attraverso l’organizzazione di competizioni sportive ad alto livello. Non deve essere inteso in nessun caso come manuale tecnico sportivo.”


Leggi il Saggio Completo: Pole & Co.

Lascia un commento