Giudici o Giudicati

GIURIA E PARAMETRI DI VALUTAZIONE IN UNA COMPETIZIONE ARTISTICA


In ogni gara dovrete essere valutati da un pannello giuria, che sia una competizione sportiva o performativa saranno delle persone a valutarvi. Molti di loro hanno seguito corsi o sono li per la loro esperienza, nel momento in cui vi iscrivete a una competizione accettate anche di venire valutati da uomini e donne come voi.


Valutare una competizione di pole sport è semplice perché si devono seguire parametri oggettivi e non entra in gioco la soggettività. Se avete frequentato un corso giudici di pole sport che sia POSA o IPSF saprete certamente che i parametri di valutazione sono molto specifici e lasciano poco spazio all’emozione.  Per assurdo una routine “agghiacciante” potrebbe anche ricevere punteggi alti in alcune sezioni perché strana, originale o anche solo di buona esecuzione. Le competizioni performative invece sono un altro mondo. Qui scatta anche l’esperienza e la soggettività del giudice presente. 

Per quanto ci riguarda possiamo parlare delle competizioni performative organizzate dalla nostra organizzazione, ma in linea di massima i metodi sono i medesimi in tutte le competizioni. Abbiamo lavorato con decine di giudici nazionali e internazionali e possono confermarvelo.

Innanzitutto ricordate che se decidete di gareggiare non state per salire sul palco del saggio dove ci sono: marito , fidanzata, mamma e zie a guardarvi, ma siete ad una competizione e sarete valutate da una giuria. Ricordate che avete scelto voi di gareggiare, nessuno vi ha obbligati e ricordate che la gara deve essere uno stimolo a fare sempre meglio. Non soffermatevi sui punteggi ricevuti, ma analizzate con oggettività quello che avete fatto sul palco e quanto vi siete impegnati anche rispetto ad altri competitor.


Veniamo al punto e alle spiegazioni.

Innanzitutto ricordate che prima della gara in genere c’è una riunione dei giudici con l’organizzazione durante la quale si studia insieme il regolamento e quanto richiesto dai criteri di valutazione ( dovreste fare anche voi questo lavoro prima di iniziare a prepararvi). Per ogni criterio di valutazione si fissano dei parametri entro i quali aggirarsi per dare i voti in modo da allinearsi o comunque avere una proporzione rispetto ai performer sul palco.

Cosa significa proporzione? Per esempio nelle nostre competizioni i giudici ricevono una tabella con l’elenco dei competitori in ogni categoria dove possono segnarsi le valutazioni date ai partecipanti e avere un riferimento rispetto a chi è già salito sul palco.

Un consiglio che la nostra organizzazione dà a tutti i giudici è di partire da 50 e aggiungere o togliere, perché non puoi sapere chi verrà dopo e hanno bisogno di avere una tolleranza. Uscite dall’idea dei punti come voti scolastici perché non siamo sui banchi di scuola. 

Ricordate che in una competizione performativa non sono importanti solo esecuzione tecnica e tricks, ma sono parte di un giudizio generale spesso composto da molti criteri di valutazione, per esempio l’immagine potrebbe farvi salire sul podio anche se l’esecuzione non è perfetta o viceversa.

Se un giudice vi da 10/20 su un totale di 100 non pensate subito che vi odia o è un incapace, sicuramente ha tanto una linea di valutazione più bassa, ma proporzionale anche agli altri performer per cui utilizzate questo voto come un consiglio e uno stimolo a migliorare, analizzate quanto fatto, siete sicuri di aver approfondito quel criterio di valutazione al vostro meglio? Forse il voto del giudice vuole essere un monito a fare meglio perché avete le potenzialità per dare di più.

Vi copiamo per esempio la tabella dei parametri di valutazione che trovate sul regolamento di “ Italian Pole Dance Contest”, le stesse modalità potrebbero essere applicate in ogni gara performativa cambiando il nome al parametro generale.

Per ogni richiesta si cerca un range di punteggi tra cui orientarsi, non potete pretendere che ogni giudice sia allineato su ogni criterio, un coreografo potrebbe essere più tirato rispetto ai criteri che lo riguardano e di manica larga su altro, un atleta/ginnasta potrebbe fustigarvi sull’esecuzione ma lasciare spazio in immagine o performance.

Per ogni gara i giudici avranno a disposizione molti criteri di valutazione , la media dei punteggi sarà buona se voi lavorerete bene su ogni punto.

Volete un consiglio?

Prendete il regolamento della gara, leggete un criterio alla volta, spuntate quelli dove avete dato il massimo e appuntatevi cosa migliorare.

81/100

61/80

41/60

21/40

0/20

Immagine Ottimo.           Ottima scelta del costume. acconciatura e trucco curati Buono              Buona scelta del costume. acconciatura e trucco curati Sufficiente.    Ricerca nella scelta del costume sufficiente, trucco e acconciatura sufficientemente curati Insufficiente    Ricerca nella scelta del costume non sufficiente, trucco e acconciatura mediocri Non classificabile

Ricerca nella Scelta del costume, acconciature e trucco assenti o di pessimo gusto

Coreografia generale Ottimo.             Ottima gestione dei livelli dello spazio e buona coerenza dei movimenti scelti con il brano musicale. Buono               Buona gestione dei livelli dello spazio e buona coerenza dei movimenti scelti con il brano musicale. Sufficiente

Gestione dei livelli dello spazio e coerenza dei movimenti scelti con il brano musicale sufficiente

Insufficiente    Sufficiente Gestione dei livelli dello spazio e coerenza dei movimenti scelti con il brano musicale non sufficiente Non classificabile Gestione dei livelli dello spazio e coerenza dei movimenti scelti con il brano musicale completamente assente
Stage presence Ottimo.           Ottima presenza scenica, contatto con il pubblico e interpretazione Buono.             Buona presenza scenica, contatto con il pubblico e interpretazione Sufficiente   Sufficiente presenza scenica, contatto con il pubblico e interpretazione Insufficiente    Presenza scenica non curata e insufficiente contatto con il pubblico, guarda a terra Non classificabile  Assenza di personalità e presenza scenica, e contatto visivo
Difficoltà dei tricks Ottimo.           Ottima scelta dei tricks al palo e non, difficoltà elevata, combinazioni interessanti Buono.            Buona scelta dei tricks al palo e non, difficoltà media Sufficiente      Scelta dei tricks al palo e non sufficiente , difficoltà mediocre Insufficiente    Ricerca dei tricks non sufficiente, combinazioni scontate Non classificabile Assenza di tricks e combinazioni
Esecuzione Tecnica al palo Ottimo.           Ottima esecuzione tecnica, linee pulite, fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti nella parte al palo Buono.            Buona esecuzione tecnica, linee pulite, buona fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti nella parte al palo Sufficiente   Esecuzione tecnica sufficiente, linee non sempre pulite, sufficiente fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti nella parte al palo Insufficiente    Esecuzione tecnica insufficiente, linee sporche, insufficiente fluidità e mancanza di padronanza nell’esecuzione dei movimenti nella parte al palo Non classificabile Esecuzione tecnica inesistente, linee sporche, assoluta mancanza di fluidità nella parte al palo
Esecuzione Tecnica corpo libero Ottimo.           Ottima esecuzione tecnica, linee pulite, fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti nelle parti a corpo libero Buono.            Buona esecuzione tecnica, linee pulite, buona fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti nelle parti a corpo libero Sufficiente        Esecuzione tecnica sufficiente, linee non sempre pulite, sufficiente fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti nelle parti a corpo libero Insufficiente   Esecuzione tecnica sufficiente, linee non sempre pulite, sufficiente fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti    nelle parti a corpo libero Non classificabile. Esecuzione tecnica inesistente, linee sporche, assoluta mancanza di fluidità nelle parti a corpo libero
Esecuzione Tecnica danza Ottimo.           Ottima esecuzione tecnica, linee pulite, fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti  nelle parti ballate     Buono.            Buona esecuzione tecnica, linee pulite, buona fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti nelle parti ballate  Sufficiente  Esecuzione tecnica sufficiente, linee non sempre pulite, sufficiente fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti nelle parti ballate  Insufficiente    Esecuzione tecnica sufficiente, linee non sempre pulite, sufficiente fluidità e padronanza nell’esecuzione dei movimenti nelle parti ballate  Non classificabile Esecuzione tecnica inesistente, linee sporche, assoluta mancanza di fluidità nelle parti ballate 
Originalità della performance Ottimo.           Ottima scelta del tema della performance Buono              Buona scelta del tema della performance Sufficiente        Scelta del tema della performance Sufficiente Insufficiente    Insufficiente ricerca nel tema della performance Non classificabile Performance scontata e senza nessuna personalità
Sincronia  (solo double)

Ottimo

Ottima sincronia nell’esecuzione degli elementi in tutti e i livelli dello spazio (terra, aria, palo)

Buono

Buona sincronia nell’esecuzione degli elementi in tutti e i livelli dello spazio (terra, aria, palo)

Sufficiente

Sufficiente sincronia nell’esecuzione degli elementi in tutti e i livelli dello spazio (terra, aria, palo)

Non Sufficiente

Insufficiente sincronia nell’esecuzione degli elementi in tutti e i livelli dello spazio (terra, aria, palo)

Non Classificabile

Assenza di sincronia nell’esecuzione degli elementi in tutti e i livelli dello spazio (terra, aria, palo).

Collaborazione (solo double)

Ottimo

Ottima collaborazione nell’esecuzione degli elementi e nell’esecuzione generale

Buono

Buona sincronia nell’esecuzione degli elementi e nell’esecuzione generale

Sufficiente

Sufficiente sincronia nell’esecuzione degli elementi e nell’esecuzione generale

Non Sufficiente

Insufficiente sincronia nell’esecuzione degli elementi e nell’esecuzione generale

Non Classificabile

Assenza di sincronia nell’esecuzione degli elementi in tutti e e nell’esecuzione generale


“Quanto riportato è estrapolato da un saggio scritto da  Erika Esposito , il saggio è in continuo aggiornamento da parte dell’organizzatrice che  negli anni  parlando e lavorando con tantissimi atleti e performer ha ascoltato le varie problematiche delle giurie, osservato tante gare e lavorato per promuovere la specialità pole dance e pole sport attraverso l’organizzazione di competizioni sportive ad alto livello. Non deve essere inteso in nessun caso come manuale tecnico sportivo.”


Leggi il Saggio Completo: Pole & Co.

Lascia un commento